Tra Cielo e Terra

Alla scoperta dell'Isola, tra storia, arte e borghi antichi

Il convegno di sabato 28 gennaio 2017 è un momento di riflessione di un percorso che da Floating Piers, tende a mettere Montisola, con il lago d’Iseo e il territorio del Sebino, al centro di una azione culturale volta a valorizzare e promuovere l’identità locale.

Plurime sono le attività che in questi mesi hanno preso forma e dato valore alla narrazione delle storie, delle tradizioni di uomini e donne che ne sono l’anima.
Il Floating Piers è stato un momento, irriproducibile, di straordinaria visibilità, che le amministrazioni pubbliche hanno il dovere di capitalizzare per sfruttarne appieno le potenzialità comunicative, costruendo al contempo una tradizione del nuovo, che ponga il territorio al centro di percorsi culturali e artistici innescati su un paesaggio che ha già una storia ed una poetica visibili e spendibili.

Il progetto del libro dedicato a Montisola risponde alla a necessità di dare forma ad una passione, ad un amore quasi viscerale tra un territorio e la sua gente.
La memoria, i suoni, i racconti, le leggende, la tradizione, il cibo, il paesaggio: mille frammenti di un tutto.
L’effetto scatenante? Un ponte immaginario e la capacità visionaria di chi ci ha creduto.
Un ponte a scadenza, a tempo, che ha contribuito a dare visibilità ad un territorio che è lì da sempre: bello, pieno di poesia, pieno d’amore.
Ma silenzioso.

Un libro sedimenta una storia, mille storie in questo caso.
Il libro è la derivazione poetica di Around the Floating Piers, il progetto che durante l’evento ha consentito ai visitatori di portare con sé indelebili suggestioni e memorie di racconti di vita vissuta, narrata da attori professionisti che hanno dato voce alla gente del luogo: le retaie, il pescatore, la festa dei fiori, il mercato, le ‘aole’ secche, il salame, la sarneghera, le barche…

Le immagini del libro, sul principio della partecipazione culturale, sono state raccolte e raccontano accadimenti attraverso sguardi differenti per generazione, cultura e sensibilità.
Il racconto che ne deriva regala una oscillazione emotiva che consente di viaggiare nel tempo.

Parte integrante del volume sono il video dedicato a Montisola e il disco di composizioni originali, che traducono in immagini e in quadri musicali le suggestioni poetiche e letterarie dei drammaturghi di Around.

Il lago di Iseo ha un fascino che lo distingue dagli altri laghi, anche per la perla che affiora al suo centro:
Montisola, tra cielo e terra.
Quello intrapreso è un progetto certamente ambizioso, che mira a storicizzare e a creare una ipotesi di percorso culturale e artistico teso al futuro; parimenti ambiziosa è la scelta di affidare a Lubrina editore di Bergamo, l’onere di dare corpo al volume.

Patrocinio per libro tra terra e cielo