È la sussidiaria della chiesa di Siviano: eretta sulle rovine di una piccola chiesetta del sec. XVI. La facciata, dominata da un portale in pietra grigia di Sarnico, è preceduta da un portico e affiancata da un piccolo campanile. L’interno di questa chiesetta è ad una navata, con volta a botte come quella del presbiterio.

Chiesa di San Severino – Senzano

L’altare maggiore è una realizzazione del 1500; la pala, che sembra essere di Antonio Gandino, rappresenta San Severino Vescovo e Santa Teresa nel registro inferiore, mentre in alto è raffigurata la Madonna della Ceriola.

Borgo di Senzano. Foto di Oscar Colosio
Borgo di Senzano. Foto di Oscar Colosio

Nella volta del presbiterio sono presenti degli affreschi del Settecento, che raffigurano San Severino in gloria, lo Spirito Santo ed il Martirio di Santa Eurosia. Nella parte destra del presbiterio si possono osservare un dipinto con l’Immacolata Concezione ed un quadro di recente creazione che raffigura la Madonna della Ceriola. In controfacciata si può notare un organo di piccole dimensioni, risalente al Settecento, definito da chi se ne intende uno strumento molto raro per le sue caratteristiche tecniche.

CONTATTI

  • Località Senzano